Alla Corte del Colleoni - 1ed

Edizione 2015

La battaglia della Frascata, 11 ottobre 1447

Su consiglio di Francesco Sforza, Bartolomeo Colleoni viene assoldato dalla Repubblica Ambrosiana allo scopo di difendere Milano dall'attacco dei francesi, comandati dal Dresnay e inviati in Italia dal Duca d’Orlean che vantava diritti dinastici. In un primo momento il Dresnay pensò di avere la meglio, ma il Colleoni, con mossa fulminea, scatenò la cavalleria che travolse i francesi.

L’immagine terribile del capitano dovette essere l’ultima visione per molti nemici, prima di avere la testa mozzata durante la battaglia. Una carneficina: 2000 morti, 300 cavalieri presi prigionieri, insieme al comandante. Il capitano entrò trionfalmente in Alessandria mentre la fama del condottiero si diffondeva anche all'estero.

Questa la battaglia al centro dell’attenzione della prima edizione della Festa di Primavera «Alla corte dei Colleoni».

Il borgo medievale, allestito a festa con stand medievali, gonfaloni e stendardi, ha visto grandi e bambini giocare e sperimentarsi in laboratori manuali tradizionali. Nel pomeriggio il corteo ha aperto la rievocazione storica: sulla base di una scacchiera gigante, due capitani hanno rievocato la battaglia muovendo pedoni giganti di legno mentre una voce fuori campo ricordava a tutti cosa successe nel lontano 1447. 

Alla Corte del Colleoni 2015
Alla Corte del Colleoni 2015

press to zoom
Alla Corte del Colleoni 2015
Alla Corte del Colleoni 2015

press to zoom
Alla Corte del Colleoni 2015
Alla Corte del Colleoni 2015

press to zoom
Alla Corte del Colleoni 2015
Alla Corte del Colleoni 2015

press to zoom
1/14

Hanno partecipato alla manifestazione: La Compagnia del Re Gnocco, La Corte di Teranis e il Gruppo Sbandieratrici di Capriolo.